itinerari,  Turchia

Itinerario di 15 giorni in Turchia

Sarà che le cose inaspettate sono sempre le più belle, fatto sta che il viaggio in Turchia di quest’estate mi ha sorpreso più del solito. Non che io non sapessi già che la Turchia fosse un bellissimo Paese, ma diciamo che mai in questo caso la realtà ha decisamente superato le mie aspettative.

Ho utilizzato il termine “inaspettato” perché per il viaggio estivo avevo scelto da tempo un’altra meta, completamente differente e da tutt’altra parte, tuttavia per vari motivi ho dovuto modificare in corsa la mia idea e mi sono ritrovata a fine Luglio senza sapere per dove sarei partita il 10 di Agosto, ma d’un tratto l’illuminazione: andiamo in Turchia.

Mi sono ritrovata così a dover organizzare tutto in una decina di giorni, ma soprattutto a pianificare un itinerario intelligente che potesse unire cultura a qualche sano giorno di mare e relax, il mio mix preferito per il viaggio estivo.

Devo precisare che in Turchia c’ero già stata qualche anno fa in occasione di una crociera che aveva fatto breve tappa a Istanbul ed Efeso, quindi ho deciso di tralasciare Efeso ( ma voi inseritela nel vostro tour perché ne vale veramente la pena), di iniziare dalla Cappadocia e di lasciare Istanbul alla fine della vacanza per godercela ancora una volta, ma con spirito meno turistico.

Proposta itinerario cultura + mare

Ecco il mio itinerario di 15 giorni:

  • 1° giorno : partenza da aeroporto Orio al Serio con arrivo all’aeroporto di Kayseri (volo Pegasus airlines. scalo a Istanbul). Trasferimento con navetta a Goreme, la città dei ” camini di fata” nonchè base per visitare la Cappadocia (clicca sul link per leggere il mio articolo “Cappadocia in 4 giorni”).
  • 2° giorno: Goreme – Cappadocia
  • 3° giorno: Goreme – Cappadocia
  • 4° giorno: Goreme – Cappadocia
  • 5° giorno: Goreme – Cappadocia. Bus notturno per Pamukkale famosa per le sue piscine scavate nella montagna di travertino.
  • 6° giorno: Pamukkale
  • 7° giorno: Bus per Kas, località di mare sulla sud est turca (costa turchese)
  • 8° giorno: Kas
  • 9° giorno: trasferimento in bus a Oludeniz, altra località balneare
  • 10° giorno: Oludeniz
  • 11° giorno: Oludeniz
  • 12° giorno: volo interno da Dalaman airport a Istanbul
  • 13° Istanbul
  • 14° Istanbul
  • 15° Istanbul- Orio al Serio . Rientro a casa.

Se vuoi scoprire qualche informazione n più su Kas e Oludeniz leggi il mio articolo.

Consigli in breve:

  • per gli spostamenti evitate di noleggiare l’auto: l’assicurazione incide molto sul costo del noleggio e quindi la spesa totale risulta elevata. Le strade sono scorrevoli e per lo più moderne, ma soprattutto nelle località di mare e nelle principali città il traffico è elevato e i parcheggi sono pochi. Lo so per qualcuno la comodità di avere un mezzo proprio è impagabile, ma personalmente preferisco lasciarmi portare in giro dai più esperti senza lo stress della guida.  Noi ci siamo spostati agevolmente affidandoci alle principali agenzie di bus che trovate nei pressi delle autostazioni ( le otogar). Le compagnie che abbiamo utilizzato sono Metro Turizm e Pamukkale Turizm (steward a bordo, wc pulito e schermo tv ad ogni posto.. cosa volere di più?)

 

  • Piccolo appunto: quasi tutte le compagnie non vi permettono di prenotare i biglietti bus online perché è necessario possedere un numero ID turco (una sorta di codice fiscale) Non fate come me che ho passato un’intera nottata a capire quale codice dovevo inserire, se quello della mia carta d’identità o quello della tessera Esselunga. Quindi prendete i biglietti sul posto, magari un paio di giorni prima per essere sicuri, ma tranquilli che i mezzi sono parecchi e un posto ve lo rimediano.

 

  • dall’aeroporto di Kayseri a Goreme prenotate una navetta direttamente con l’hotel che avete scelto per il soggiorno. Il tragitto dura circa un’ora e si percorre una comoda superstrada nel nulla ( se è già buio vedrete un bellissimo cielo stellato). So che esiste anche un bus di linea fino a tarda sera, ma per pochi euro sarete sicuri di essere lasciati proprio davanti all’ingresso della vostro hotel e per noi che siamo atterrati alle 23 direi che è stata una scelta azzeccata.

 

  • Nonostante il tipo che ci ha venduto il biglietto sostenesse il contrario, non esiste un bus diretto da Pamukkale a Kas sebbene le due località distino poco più di tre ore. Quindi è necessario prendere direzione Fethiye e cambiare per Kas allungando il tragitto e non di poco ( ma tranquilli, ne vale la pena).  Naturalmente questo lo abbiamo scoperto strada facendo e non ho ancora avuto modo di tornare indietro per dire al proprietario dell’agenzia di informarsi un pò di più sui biglietti che vende e insistere un pò di meno sul proporti i suoi tour alle sei del mattino.. ma questa è un’altra storia…

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *